PROGETTI E RICERCHE

FORESTAZIONE DORSALE VERDE NORD

Fascia boscata lungo il Molgora piantumata a nord
di Vimercate (by Paolo Rovelli).

La Dorsale Verde Nord Milano (DVNM) è un corridoio ecologico che mette in rete il Parco dell'Adda a quello del Ticino a nord di Milano e si sviluppa collegando tra loro tutti i PLIS presenti in questa porzione di territorio, i SIC, le ZPS, le aree agricole e i margini dei nuclei urbani.

Individuato a partire grazie a studi sulle reti ecologiche condotti per volontà della Provincia di Milano e propedeutici alla stesura del P.T.C.P. del 2003, è stata oggetto di uno specifico piano strategico e di un bando promosso dalla stessa Provincia nel 2008.

Il piano ha così assunto connotati non solo di rilevanza naturalistica, ma anche culturale e di conservazione del territorio, essendo l'area che attraversa, oggi compresa fra le Province di Milano e di Monza Brianza, fra le più densamente popolate e industrializzate d'Europa, con una concentrazione di oltre 2.000 abitanti per kmq e un consumo del suolo (sprowl) superiore al 50%.

La DVNM (o semplicemente Dorsale Verde Nord, con l'istituzione nel 2009 della Provincia di Monza e Brianza) è poi divenuta nel 2010, con solo qualche piccola difformità di individuazione cartografica, Corridoio primario della Rete Ecologica Regionale, e come tale infrastruttura di interesse strategico per la Regione Lombardia.

Il Parco del Molgora, ha così presentato un progetto di riqualificazione forestale e ottenuto finanziamenti dalla Provincia di Milano per rafforzare la funzione di corridoio che il Parco stesso riveste a supporto della DVNM.

Il progetto, del valore complessivo di € 125.000, prevede l'acquisizione di alcune porzioni di terreno incolto da rimboschire (2500 mq) e alcune aree boscate lungo il torrente Molgora (circa 6000 mq), la piantumazione a bosco planiziale di circa 3,3 ettari di terreno e la manutenzione degli stessi per 4 anni, attualmente in corso fino al 2014 su alcune aree.

Le piantumazioni sono state effettuate nei Comuni di Carnate, Usmate Velate, Vimercate e Caponago; le aree acquisite in Comune di Caponago; sono stati messa a dimora complessivamente circa 4200 alberi e arbusti autoctoni.

 

Partner di progetto è la società AzzeroCO2 che ha riconosciuto al Parco contributi per € 5000/ha per l'acquisizione di "quote di carbonio", che certifica e rivende poi sul mercato delle compensazioni di emissioni di anidride carbonica. L'andamento di crescita dell'impianto boschivo verrà periodicamente monitorato fino al 2029 a fini di controllo della certificazione da parte dell'Università degli Studi della Tuscia. Sono state certificate per l'intervento 2.150 tonnellate di CO2 assorbita.


Oltre al finanziamento della Provincia di Milano e il cofinanziamento del Parco e di AzzeroCO2, hanno contribuito economicamente il Comune di Caponago (per l'acquisizione delle aree) e "Sala Fai da Te" di Usmate Velate.

 

 

COMUNI

  • stemma comune
  • stemma comune
  • stemma comune
  • stemma comune
  • stemma comune
  • stemma comune
  • stemma comune
  • stemma comune
  • stemma comune
  • stemma comune
con il contributo di