PROGETTI E RICERCHE

PAN DEI PARCHI

Campi di grano tra Vimercate e Carnate (by Flavia
Magni).

Il progetto “Pane del Parco Molgora”, nato sulla spinta e il coordinamento del Parco del Molgora, si è ampliato nel "Pan dei Parchi" del progetto "Tre parchi in filiera".

 

Il pane parcomolgora ha esurito il suo cammino, prendendo nuova vita nel "Pan dei Parchi". All'interno del progetto "Tre Parchi in filiera", l'esperienza di una filiera locale sul pane promossa dal Parco del Molgora, si è ampliata condivedendone obiettivi e risorse con il Parco del Rio Vallone e il Parco della Cavallera.

 


COS'E' IL PAN DEI PARCHI?

E' un pane ottenuto con materie prime locali e prodotto da panifici del territorio dei tre Parchi (Molgora, Rio Vallone e Cavallera). Si tratta di pane, prodotto in tre tipologie: bianco, integrale e "a pietra" realizzato grazie al progetto "Tre Parchi in filiera".

 


PERCHE' UN PAN DEI PARCHI?

Grazie al progetto "Tre parchi in filiera" si è messo a sistema una filiera per la coltivazione del grano, la macinazione delle farine e la panificazione, per poter valorizzare le aziende agricole del territorio e dare un prodotto locale alla cittadinanza.

 

 

DA DOVE ARRIVA IL GRANO? COME E' STATO MACINATO?

Il grano è stato coltivato da Aziende Agricole del territorio dei tre Parchi.

La macinazione viene fatta in due mulini: uno utilizza la classica tecnologia a "laminatoio" (da cui si ottiene la farina bianca tipo 0 e la farina integrale tipo 1-2), l'altro mulino invece utilizza la macina a pietra. La farina ottenuta dalla macinazione a pietra ha caratteristiche organolettiche che permettono di ottenere un prodotto di qualità superiore.

 

 

In calce alla pagina è scaricabile la locandina con i nuovi punti vendita ufficiali.

 

N.B.: non tutti i panificatori producono il Pan dei Parchi tutti i giorni; è sempre opportuno informarsi presso ciascun panettiere quali sono i giorni della settimana in cui si può trovare il prodotto.

 

 

La storia di pane e farina parcomolgora

 

Il progetto "Pane del Parco Molgora" è nato sulla spinta e grazie alla coordinazione del Consorzio Parco del Molgora che ne ha curato le prime coltivazioni sperimentali nel 2007 ed a portato in seguito a far dialogore attori produttivi locali, agricoltori e panificatori.

Il "pane parcomolgora" nasce così dal grano coltivato nell'est brianzolo e milanese, per poi essere macinato presso un mulino artigianale il Molino Ronchi Cesare, Via Fermi 30 - fraz. Capriano di Briosco (MB).

 

La "farina parcomolgora" (farina bianca tipo 0) è stoccata e rivenduta dall'Az. Agricola Frigerio di Frigerio Augusto, in Via D. Manin 26 a Vimercate, sia ai consumatori (telefonare prima per la disponibilità tel. 039.6084506, cell. 335.8378336, info@agricolafrigerio.com) che ai panificatori locali.


Rispettando il protocollo europeo di agricoltura integrata, gli agricoltori ottengono un grano di qualità e garantiscono benefici per l'ambiente.
Rendendo produttive le aree destinate all'agricoltura, si frena così la spinta a consumare suolo per edifici, capannoni e strade. E si guadagna anche in salute.


Nel complesso il progetto di produzione agricola locale lanciato dal Consorzio Parco del Molgora, valorizza il lavoro dei campi, riqualifica il paesaggio rurale e ricrea nei cittadini il legame tra campagna e città.

 

 

DOCUMENTI DISPONIBILI

COMUNI

  • stemma comune
  • stemma comune
  • stemma comune
  • stemma comune
  • stemma comune
  • stemma comune
  • stemma comune
  • stemma comune
  • stemma comune
  • stemma comune
con il contributo di